NUOVA GESTIONE
Apertura Settembre 2016
Per info e prenotazioni Tel: 3476894003
cenni storici

Il Conte Pietro Braghini Rossetti morì il giorno 28.07.1914 e lasciò due testamenti olografi, il primo del 1906 e l’ultimo pochi giorni prima di morire per lasciare erede universale del suo patrimonio l’Opera Pia Benedetto, Teresa e figli Conti Braghini Rossetti e lasciò usufruttuaria generale la Contessa Bice Arnoffi, che morì il giorno 25.02.1952. Ma già durante i 37 anni di durata del suo usufrutto, la Contessa si impegnò molto in opere benefiche e soprattutto per il paese di Pontelagoscuro. Infatti, istituì un posto di “Pronto Soccorso della Croce Rossa” ed un ambulatorio per bambini, dotandoli di tutti i mezzi necessari. Per fare questo, vendette una sua personale proprietà, una casa in Ferrara sita in via del Gambone alla Cassa di Risparmio.

Nel 1943 per onorare la memoria del marito elargì lire 50.000 all’Arcispedale S.Anna, che intestò una sala al Conte Braghini Rossetti. All’Ospedale di Bologna invece, dove morì il marito, donò il magnifico Palazzo Pepoli di Via Castiglione 6. Durante la guerra 1915/1918, il Palazzo Braghini Rossetti di Corso Giovecca n.59 venne messo a disposizione dei soldati infermi e mutilati.

Il Conte Pietro si laureò presso l’Università di Giurisprudenza a Ferrara nel 1874. Fu persona di grande fede religiosa , di grande generosità e cultura. Era proprietario di diversi fondi agricoli tra i quali uno sito in località Francolino nei pressi di Ferrara e adiacente all’argine del grande fiume Po. La tenuta agricola era composta da una casa padronale, classica casa colonica della campagna

ferrarese, da un grande fienile affacciato sul podere, ricovero degli attrezzi di lavoro agricoli e anche animali e dalla casa degli operai agricoli.

Il Conte non ebbe figli propri, ma nel suo testamento lasciò scritto di festeggiare Santa Teresa d’Avila. La festa è in ricordo di Teresa, la madre infatti si chiamava Teresa Galdini, ma ancor più in quanto durante la sua degenza all’Ospedale S.Orsola di Bologna conobbe una bambina di nome Teresa che morì all’età di quattro anni di leucemia due mesi prima del Conte. Egli quindi nel 15.06.1914, aggiunse nel suo Testamento la commemorazione di S. Teresa, ricorrenza che ancor oggi la Fondazione Braghini Rossetti onora.

Gallery
le nostre camere

Contessa Teresa

Matrimoniale con balcone.

Contessa Maria

Matrimoniale vista giardino.

Contessa Bice

Camera doppia vista giardino.

R&B Conte Pietro - Via dei Calzolai,293 - 44123 Ferrara - Tel: 3476894003